MADONNA DEL CARMINE PROTEGGI L’ITALIA.

Ringraziamo gli amici dell’ Unità Pastorale-Campagna Centro Storico per aver postato questa bella immagine della nostra Madonna del Carmine con San Rocco protettore contro ogni sorta di malattia e una parte della preghiera che viene recitata ogni anno durante le celebrazioni della Novena in Suo Onore dal 7 al 15 Luglio. Questa preghiera fu scritta dal Sacerdote Don Eugenio Ceriello durante gli anni bui della II Guerra Mondiale, Padre Spirituale della Confraternita sino agli anni ’70 . Per completezza la forniamo per intero esortando i fedeli tutti a non fermare le loro preghiere nelle loro abitazioni e a continuare ogni sera ad accendere un cero in ricordo di tutte le vittime di questa epidemia e di tutti i Campagnesi che ci hanno lasciato in questi giorni. RITORNELLOSalva l’Italia, la Patria nostraVergine bella, madre d’amor.Madre d’amor, pietà dei figli tuoiVeglia su noi, fontana di bontàSalva l’Italia nostraProteggi i suoi confiniMaria, speranza nostra Regina del Carmel. Sugli uomini roventeEra sbarrato il cielo:ardea ferocementeGli aridi campi il sol.Ma fra la terra e il cielo a scongiurare IddioSalì il profeta aneloLa vetta del Carmel. RIT. Quando lontan lontanospuntò la nuvolettaTe, o Vergine l’arcanoprodigio segnalò.Te salutava EliaProtese al ciel le maniE una speranza piaNel cor gli trepidò. RIT. Allor per l’implacatavasta distesa azzurraimmagine galoppavadi nubi si sfrenò.E dai cozzanti nembila pioggia benedetta cadde sugli arsi grembila terrà ristorò. RIT. Percosso e sciaguratocosì gemeva il mondooppresso dal peccatodel primo genitor.Ma all’orizzonte alloraTu, luminosa stella,degli Angeli Signoraraggiasti il sommo Amor. RIT. Odi Maria: son millee mille e mille vocivolgi le tue pupillemostra la tua virtù.Noi ti invochiamo o Santao bella, o Forte, o Pura!A questa terra affrantaTorna a donar...

SAN ROCCO PROTEGGICI

Nella Chiesa del Monte dei Morti dedicata alla Beata Vergine del Carmelo da oltre due secoli vi è una particolare devozione per San Rocco, compatrono della Confraternita, famoso in tutto il mondo per essere il santo protettore contro ogni sorta di malattia.La statua del 1600 ivi conservata, anticamente aveva una sua cappella nella Città e solo tra la fine del 1700 egli inizi del 1800 fu trasferita in questa chiesa. Da allora si è sempre celebrata la festività del santo il 16 Agosto celebrando le SS. Messe sopratutto al mattino e nel primo pomeriggio.Dal 1998 la Confraternita ha ripreso il culto verso San Rocco, restaurando la statua e da qualche anno in accordo col Padre Spirituale Don Carlo Magna celebriamo un’unica messa il 16 Agosto alle ore 20:00. Secondo le testimonianze di anziani campagnesi, molti dei quali non più in vita, quando l’umanità e l’Italia in particolare, erano scosse dalla piaga delle malattie, numerose persone giungevano nella nostra Chiesa per rivolgere una preghiera al Santo affichè vi ponesse fine. Addirittura ci raccontano che anche dopo la II Guerra Mondiale, San Rocco fu portato in processione a cui parteciparono migliaia di persone e sembra che l’ultima volta sia stato agli inizi degli anni ’50.La Confraternita esorta i fedeli tutti, in questo momento tragico per l’umanità intera e per la nostra Italia in particolare, flagellate da questa nuova malattia, a pregare DALLE PROPRIE ABITAZIONI nostro Signore Gesu Cristo, i Santi Patroni Campagnesi e San Rocco in particolare affichè pongano fine a questa pandemia, accendendo ogni sera un cero sui propri balconi e recitando un Eterno Riposo per tutti coloro che colpiti...

CHIUSURA CATACOMBE

***** AVVISO IMPORTANTE*****La Confraternita Monte dei Morti, in ottemperanza di quanto disposto dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, comunica la chiusura dei propri luoghi di sepoltura, in attesa di nuove disposizioni.IL PRIOREGIACOMO AIELLO...

CAMPAGNA – SORRENTO

Come ogni anno dal 1996, gli amici di Sorrento in occasione della Novena in onore di Sant’Antonino Abate, vengono a farci visita. Questa visita, diventata oramai una tradizione, è un ulteriore segno della vicinanza tra la nostra Città di Campagna e la Città di Sorrento, accomunate dalla venerazione del Santo...

IL TEMPO DELLA MEMORIA

IL TEMPO DELLA MEMORIADOMENICA 2 FEBBRAIO 2020 ALLE ORE 18:30Presentazione del libro ” Tradotti agli estremi confini – Musicisti ebrei internati nell’Italia fascista”.A cura del M° Raffaele Deluca ideatore del Centro Studi di Musica Sacra Tomo Quarto fondato nel 2012 dai Conservatori di Musica di Bologna e di Milano. Il M° Deluca dopo aver conseguito con lode il Magistero in Musica Sacra e Canto gregoriano presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano, ha collaborato e collabora presso l’Archivio-Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Bologna, la Biblioteca del Conservatorio di Musica “Giovan Battista Martini” di Bologna e la Biblioteca del Conservatorio di Musica “Giuseppe Verdi” di Milano.QUINDI UN APPUNTAMENTO DA NON PERDEREUN APPUNTAMENTO CON…LA...

APERTURA STRAORDINARIA

APERTURA STRAORDINARIAVENERDI’ 17 GENNAIO 2020APPUNTAMENTO CON ….LA STORIA “La storia è testimonianza del passato, luce di verità, vita della memoria, maestra di vita, annunciatrice dei tempi antichi.” Cicerone...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi